padiglione-save_the_children_expo-2015_4

Legnolandia ha costruito il padiglione di Save the Children per EXPO

Le strutture in legno disegnano nello spazio un ipotetico villaggio in cui il visitatore possa ritrovare immagini di luoghi lontani, che rimandano a quelle realtà del mondo in cui agisce “Save the Children” la più grande e importante organizzazione internazionale indipendente per la difesa dei diritti dei bambini.

Il progetto ha previsto uno schema aperto dove il Centro del villaggio è il padiglione principale che ospita anche conferenze ed eventi. Attraversando nella sua totalità le sette strutture, l’onlus accoglie i suoi ospiti durante Expo 2015 e li accompagna in un racconto dedicato. Il progetto, dello studio Argot di Milano, ha previsto strutture in legno, pareti tematiche in vari materiali naturali e copertura mista (tetto in prato verde e lamiera) per mettere in relazione ecologia i principi dell’autocostruzione e riutilizzo, in perfetta sintonia con la filosofia produttiva di Legnolandia.

Da un punto di vista di contenimento energetico, i padiglioni non sono climatizzati, la pianta aperta e la disposizione dei pannelli sfruttano al massimo esposizione e ventilazione naturale mentre l’orientamento del tetto verde e la scelta di pavimentazioni chiare riducono l’isola di calore.

Il padiglione di Save the Children è stato inaugurato il giorno 5 maggio 2015 e sarà aperto al pubblico per tutta la durata dell’EXPO.